ELENA CECCHETTO

 
(Conegliano, TV, 1981). Studia architettura allo IUAV di Venezia dove si laurea nel 2006 con il Prof. Massimo Carmassi con una tesi in progettazione architettonica, pubblicata nel 2011 nel testo Massimo Carmassi – Idee di città a cura di Leonardo Bettinardi. Dal 2007 svolge, all’interno dello IUAV, l’attività di collaborazione alla didattica nei Laboratori di Composizione Architettonica dell’Arch. Marco Ferrari  e  nel 2008 nel corso di Progettazione Architettonica 1 tenuto dall’Arch. Monica Bosio. Dall’anno della laurea svolge la libera professione e collabora a progetti e concorsi con Amaca Architetti Associati e, dal 2011, con Febo Architettura. Ha partecipato a concorsi di architettura ottenendo alcuni premi e menzioni quali: il secondo premio nel concorso per la riqualificazione di Viale Matteotti a Cusano Milanino (con Archh. Massimo Galeotti e Vittorio Massimo) e nel concorso per la riqualificazione dell’ex-Fondazione Marianna di Savoia a Galliera Veneta (con Arch. Vittorio Massimo). Nel 2010 partecipa a Europan 10 per il sito di Galway in Irlanda con un progetto che risulterà selezionato (con Archh. Massimo Galeotti e Vittorio Massimo). Nel 2011 vince il concorso di idee per la riqualificazione del centro storico di Palazzolo di Sona (con Arch Vittorio Massimo) ed è giovane professionista per la progettazione del nuovo palazzetto sportivo di Aviano in raggruppamento con Arteco s.r.l., FeboArchitettura, ing. Tiziano Bonato e Protecno s.r.l.